Il primo conflitto mondiale e il ruolo dell’Italia

Autore di Domenico Panetta

Il percorso per richiamare l’attenzione altrui sulla questione italiana non è stato facile.

Partito in ritardo rispetto ad altre nazioni europee, il nostro paese si è trovato sempre di fronte a notevoli difficoltà, legate anche all’ingerenza del Papato e dell’Impero nelle questioni italiane e alla debolezza degli staterelli in cui la penisola era frantumata. Stretta fra giganti che ne soffocavano il respiro, riuscì spesso, tuttavia, a gestire le difficoltà di volta in volta incontrate, con prudenza e determinazione. Il momento che, più di altri, aiuta a comprendere il processo di maturazione ancora in corso in Italia è da ricercarsi in fatti che hanno caratterizzato l’andamento della Prima guerra mondiale (com’è stato ricordato più volte dai mezzi d’informazione nell’ultimo mese, sono passati esattamente cento anni dalla decisione dell’Italia di prendervi parte, il 24 maggio 1915). Continua a leggere Il primo conflitto mondiale e il ruolo dell’Italia

(fasc. 3, 25 giugno 2015)

• categoria: Categorie Editoriale

La Liberazione nei ricordi di un ragazzo di allora

Autore di Domenico Panetta

L’entrata ufficiale dell’Italia nella Seconda guerra mondiale, contro la Francia e l’Inghilterra, è del giugno 1940, ma, prima di quella data, le tensioni fra i paesi del vecchio continente non si può sostenere che mancassero. L’Italia era impreparata ad affrontare un conflitto che avrebbe richiesto più degli 8 milioni di baionette sbandierati dalla propaganda del regime: si trovò a dover fronteggiare uno sforzo per il quale difettava delle necessarie risorse. Continua a leggere La Liberazione nei ricordi di un ragazzo di allora

(fasc. 2, 25 aprile 2015)

• categoria: Categorie Editoriale

Le ragioni di una presenza

Autore di Domenico Panetta

Il mondo dell’editoria è in crisi. Non è il solo settore a risentire dell’avversa congiuntura e non s’intravede l’uscita dal tunnel. Il malessere ha cause profonde, strutturali e congiunturali, le cui radici non appaiono sempre chiare e pienamente comprensibili ai più.

Sconvolgimenti planetari di varia natura, gravità e durata hanno modificato i precedenti equilibri, destabilizzando vaste aree del globo terrestre. Diventa, quindi, importante un’analisi critica di quanto sta avvenendo, per bene individuare gli strumenti strategici, politici, culturali ed operativi idonei ad affrontare le criticità che si vanno manifestando nel mondo. Bisogna sapersi meglio interrogare sul da farsi. Continua a leggere Le ragioni di una presenza

(fasc. 1, 25 febbraio 2015)

• categoria: Categorie Editoriale