«Diacritica» per Trieste Città della Letteratura UNESCO

Autore di Maria Panetta

«Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, che si è riunito il 13 giugno, ha deliberato sulle candidature a entrare nella Rete delle Città Creative ed ha deciso all’unanimità di sostenere le città di Bergamo per la gastronomia, Biella e Como per l’artigianato e Trieste per la letteratura. Il bando 2019 dell’UNESCO prevede che ogni Paese possa sostenere fino a 4 candidature e la Commissione, dopo ampia discussione, ha designato come criteri prevalenti per la selezione l’adesione ampia della comunità locale e della società civile al progetto di città creativa e il valore della candidatura nel processo di crescita civile ed economica delle città, che si riflette in particolare in una nuova o maggiore esposizione internazionale»[1]. Continua a leggere «Diacritica» per Trieste Città della Letteratura UNESCO

(fasc. 28, 25 agosto 2019)

• categoria: Categorie Editoriale

Appunti liminari su Elena Ferrante

Autore di Giuseppe Traina

Fatte le debite eccezioni, è nota la ritrosia della critica letteraria italiana, soprattutto degli studiosi che agiscono nell’àmbito universitario, a confrontarsi sine ira et studio con i romanzi che vengono comunemente definiti bestsellers. Ritrosia che aumenta nei casi in cui il successo di queste opere valica i confini nazionali e nei casi in cui l’autore dell’opera in questione si mostra capace di replicare nelle opere successive un successo di tal fatta. E dire che occuparsi di questi libri non dovrebbe necessariamente significare farli assurgere nei cieli della letteratura più “alta” ma potrebbe anche risolversi nello studio delle ragioni del loro successo… Continua a leggere Appunti liminari su Elena Ferrante

(fasc. 27, 25 giugno 2019)

• categoria: Categorie Editoriale

Anticipazioni

Autore di Maria Panetta

Con orgoglio e soddisfazione pubblichiamo questo numero monografico, il cui tema è stato proposto svariati mesi fa da Giuseppe Traina, che non a caso ne firma l’Editoriale.

Come da lui già chiaramente illustrato, Elena Ferrante ci è parsa figura di rilevante interesse nel panorama italiano e internazionale attuale, specie a causa del suo indiscutibile successo di pubblico e della sua parallela non sempre calorosa accoglienza da parte della critica. Continua a leggere Anticipazioni

(fasc. 27, 25 giugno 2019)

• categoria: Categorie Editoriale

Le nuove Vie della Seta. Alla ricerca di altri mercati e di nuove occasioni di sviluppo

Autore di Domenico Panetta

Una fase nuova sta, faticosamente, per aprirsi nei rapporti fra gli abitanti del nostro, sempre più affollato, pianeta; una fase in cui occorre rendersi conto che gli equilibri del passato diventano sempre più insostenibili e non possono essere mantenuti senza un loro riassetto profondo e fortemente incisivo.

A determinare il nuovo, che impone, sia ai singoli sia ai sistemi nel loro complesso, di rivedere completamente gli attuali equilibri fra produzioni, consumi e mobilità interna e internazionale delle popolazioni e delle attività produttive e distributive, e di ricerca, sono una molteplicità di concause che si vanno manifestando in forme sempre più aggressive e sconvolgenti. Continua a leggere Le nuove Vie della Seta. Alla ricerca di altri mercati e di nuove occasioni di sviluppo

(fasc. 26, 25 aprile 2019)

• categoria: Categorie Editoriale

25 numeri per più di 25 lettori

Autore di Maria Panetta

È tempo di bilanci: come ben sa chi ci segue dal 2015, «Diacritica» ha al proprio attivo, con questo numero, ben 25 uscite.
Sono stati quattro anni molto intensi: di certo, faticosi e laboriosi, ma ci hanno regalato anche più di una soddisfazione.

Con gioia constatiamo che «Diacritica» è, ormai, piuttosto conosciuta, sia al livello accademico sia tra i lettori per passione, e gode di una buona reputazione, tant’è che le richieste di collaborazione – provenienti anche dall’estero – sono in crescente aumento. Continua a leggere 25 numeri per più di 25 lettori

(fasc. 25, 25 febbraio 2019)

• categoria: Categorie Editoriale

Incontrare il futuro

Autore di Domenico Panetta

I sistemi sociali, giuridici, politici esistenti procedono nel loro cammino verso il futuro, evidenziando, al contempo, innegabili fattori di crescita e limiti scientifici, tecnologici e nel comunicare. Sono, comunque, molti quanti credono che in relativamente poco tempo si potranno acquistare spazi ultraterrestri per soddisfare la fame di terra e di risorse di quanti abitano la Terra, ampliando notevolmente le possibilità del genere umano. Continua a leggere Incontrare il futuro

(fasc. 24, 25 dicembre 2018)

• categoria: Categorie Editoriale

La Barcolana di Trieste: una regata proiettabile nel futuro

Autore di Domenico Panetta

Il clima che si assapora a Trieste durante la Barcolana è di piena convinzione nell’inesauribile importanza dell’avvenimento.

La manifestazione che, pervenuta ormai alla cinquantesima edizione, non dà segni di stanchezza, mostra, anzi, una crescente vitalità, che fa ben sperare nel futuro di un ciclo di eventi che tende ad assicurarsi un respiro sempre più mondiale. La Barcolana viene seguita, infatti, con intensa e convinta partecipazione, da una crescente presenza di pubblico. Continua a leggere La Barcolana di Trieste: una regata proiettabile nel futuro

(fasc. 23, 25 ottobre 2018)

• categoria: Categorie Editoriale

Più respiro politico per l’europeismo di domani

Autore di Domenico Panetta

A chi sofferma la propria attenzione sul significato da attribuire all’europeismo dei nostri giorni non sfuggirà, certamente, che il sistema tutto presenta sfaccettature diverse, a seconda dell’esame a cui viene sottoposto.

Se volgiamo lo sguardo alla più grande famiglia europea, a quella che per intenderci ha “confini” naturali e storici che giungono fino agli Urali, possiamo cogliere meglio i notevoli progressi in corso in tutta la comunità europea, ma c’imbatteremo anche in incongruenze attribuibili spesso al ridotto respiro politico e all’agire conseguente della comunità stessa. Continua a leggere Più respiro politico per l’europeismo di domani

(fasc. 22, 25 agosto 2018)

• categoria: Categorie Editoriale

Il Mediterraneo: culla di civiltà e fattore di sviluppo

Autore di Domenico Panetta

Storicamente, il Mediterraneo è stato sempre al centro di processi di difficile comprensione, ma di rilevante incidenza politica e culturale. Il suo ruolo non appare offuscato dagli ultimi accadimenti dei quali siamo tutti testimoni.

Com’è noto, gli uomini che vivevano sulle sue sponde nell’antichità hanno iniziato ben presto a commerciare tra loro. Una grande civiltà non può, infatti, vivere e ampliarsi senza scambi sempre più intensi e ben mirati con l’esterno. Continua a leggere Il Mediterraneo: culla di civiltà e fattore di sviluppo

(fasc. 21, 25 giugno 2018)

• categoria: Categorie Editoriale

Un annuncio: la nascita di Diacritica Edizioni

Autore di Maria Panetta

Dando corpo e sostanza a un sogno che ci accompagna ormai da svariati anni, a febbraio del 2018 abbiamo fondato, seguendo le orme di una tradizione illustre dell’editoria novecentesca non solo italiana, le Edizioni di «Diacritica», con il nome “Diacritica Edizioni”.

D’ora in avanti, la rivista sarà, dunque, edita da questo nuovo marchio che sta muovendo i primi passi nel mercato editoriale.

Così come il periodico, Diacritica Edizioni è un editore indipendente, e tale indipendenza speriamo possa essere garanzia di libertà di giudizio e di autonomia intellettuale.

La prima collana cui l’editore ha dato vita s’intitola, in omaggio a illustri precedenti, «Quaderni di Diacritica» e raccoglierà i numeri monografici della rivista dotati di codice ISBN (finora, sono usciti due cospicui numeri crociani del 2016 e del 2017).

Tutte le altre collane avranno per titoli nomi di donna.

La seconda, «Ofelia», collezione di critica letteraria e letterature comparate diretta da Sebastiano Triulzi, raccoglierà saggi critici e studi innovativi su questioni e autori della letteratura italiana e straniera (ne sono usciti, finora, cinque). Il suo titolo è un omaggio a un personaggio apparentemente secondario della grande letteratura mondiale, ma che si rivela, in realtà, prezioso latore di Senso e custode di un significato profondo, quello che sta sempre al critico letterario sviscerare per evitare che “affoghi” nel silenzio.

La terza collana, «Lea», diretta da Paolo Procaccioli e dalla sottoscritta, proporrà edizioni critiche o commentate di testi filologicamente accertati.

La quarta, «Sherazade», sarà dedicata al romanzo e collegata in primo luogo al Premio “L’Altracittà”, il cui bando sarà disponibile a breve online. Pubblicheremo – per ora in ebook – “Libri belli e impossibili”, quei romanzi che, a dirla con un Papini del 1907, «nessun altro editore accetterebbe»: testi in cui tornino a essere centrali la ricchezza e la creatività della lingua e l’alto indice di letterarietà, ovvero romanzi oggi poco rappresentati nel panorama editoriale contemporaneo.

Abbiamo in animo di varare anche una collana di manuali e una di poesia. E ci prenderemo tutto il tempo necessario per farlo. Perché pubblichiamo solo per passione e per convinzione: solo seguendo il nostro gusto e le nostre inclinazioni. E questo ci rende liberi di scegliere testi, tempi e persone.

(fasc. 20, 25 aprile 2018)

• categoria: Categorie Editoriale